Novità     Emergenza Covid-19     Privati     Soci     Territorio    

Correva l'anno 1946. Memorie di un'altra ripartenza.  Pillole dall'archivio storico BTL.

Correva l'anno 1946, il 22 aprile 1946 precisamente.

 

Dall’archivio storico BTL, nel verbale dell'Assemblea dei Soci della Cassa Rurale di Bedizzole, riemerge l’interessante memoria di un’altra grande ripartenza, quella del secondo dopoguerra:

 

“La nostra Assemblea ordinaria (…) ci trova quest’anno riuniti in particolari condizioni di spirito e di cose. La terribile guerra è finita e gli uomini cercano la via della concordia e della reciproca comprensione per iniziare l’opera immane della ricostruzione che impegna in un comune divenire gli individui e le istituzioni.

 

Abbiamo ben presenti nei nostri cuori le sofferenze e i lutti patiti. rurali, gli agricoltori cioè di qualunque categoria sentono e vivono più direttamente di ogni altro ceto questa situazione. (…)


La nostra Cassa Rurale ed artigiana si ripresenta ai suoi soci (…) come facente parte naturale di quel vasto movimento della cooperazione di credito che nel periodo della guerra e nell’euforia travolgente del dopo guerra fino ad oggi, preme aver perduto la ragione d’essere.

 

Molti, ci consta, si sono spesso domandati se sarebbe mai ritornato il momento in cui l’azione della Cassa riuscisse nuovamente utile e necessaria.


Signori Soci, il tempo della Cassa Rurale ritorna. Il denaro non circola più come anni or sono. La città ha esaurito tutto, i monti di pegno sono affollati, i commerci e gli scambi non si riprendono e la gente non compra più nella borsa di alcun colore perché non ha più denaro e non ne trova più. Per trovarlo deve poter lavorare e per lavorare occorre il credito che finanzia e anticipa capitali”.

 

Archivio Storico BTL - Verbale Assemblea Ordinaria della Cassa Rurale e Artigiana di Bedizzole - 22 aprile 1946.