Bilancio Sociale 2021. La responsabilità condivisa

Iniziative a favore dei Soci, partnership sul territorio, educazione finanziaria, cultura e sostenibilità, cura delle relazioni, tra i temi contenuti nel fascicolo del fascicolo del Bilancio Sociale 2021 dato alle stampe in questi giorni dalla Banca. Con al centro il valore della responsabilità condivisa

Novità |  Emergenza Covid-19 |  Privati |  Imprese |  Soci |  Territorio | 

Brescia, 19 luglio 2022.  Un Bilancio Sociale a tutto tondo quello dato alle stampe in questi giorni da BTL Banca del Territorio Lombardo. 

 

Oltre al bilancio civilistico, la banca con sede a Brescia ha scelto di affidare a questo documento, arricchito da nuovi contenuti e spunti, il compito di completare la visione di insieme del suo essere "banca del territorio". 

 

Iniziative a favore dei propri Soci, partnership sul territorio, welfare e salute, educazione finanziaria, cultura e sostenibilità, cura delle relazioni, sono alcuni dei fronti di impegno di BTL nel corso del 2021 e tra i temi contenuti nel fascicolo del fascicolo del Bilancio Sociale 2021.

 

L'edizione 2021 del Bilancio Sociale è redatta tenendo in considerazione, ove questo sia stato possibile, degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs) definiti dall’Agenda 2030 dell’ONU, con la finalità di rendere evidente il contributo della banca al loro raggiungimento. Come noto l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Essa ingloba 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile – Sustainable Development Goals, SDGs –obiettivi comuni su un insieme di questioni importanti per lo sviluppo: la lotta alla povertà, l’eliminazione della fame e il contrasto al cambiamento climatico.

 

Molto infatti è cambiato negli ultimi anni in tema di responsabilità sociale d’azienda, dalla costante crescita di consapevolezza sull’importanza delle politiche di Corporate Social Responsability alla graduale estensione degli ambiti di applicazione all’interno dell’organizzazione aziendale.

 

E si evolve contestualmente – soprattutto per una banca che si definisce “del territorio” come BTL Banca – anche il modo di rendicontare tale attività, di presentare il proprio Bilancio Sociale, o di Coerenza come viene oggi più spesso definito.

 

Se rimane ancora vivo e valido il significato, al termine di un esercizio aziendale, di dare conto delle azioni e delle iniziative della banca nell’ambito della socialità e del rapporto con i propri stakeholders, di fare un resoconto che illustri a tutto tondo il nostro essere banca cooperativa locale, il senso di costruire un bilancio sociale oggi assume un altro significato non meno importante.

 

Non più solo la necessità di informare, oggi il bilancio sociale intende anche raccontare cosa fa la banca per rendere migliore, in una logica a cerchi concentrici, la vita dei suoi Soci e Clienti, il proprio territorio di competenza, il Paese Italia, l’intero pianeta.

 

C’è di mezzo, e di questo ormai ne siamo tutti consapevoli, una responsabilità condivisa (e quindi necessariamente un corrispettivo impegno di cui ognuno deve farsi carico) sulle scelte che incidono sulla qualità del nostro contesto di vita e del nostro (unico) pianeta.

 

Inclusione, sostenibilità, educazione e istruzione, riduzione delle disuguaglianze sono il vocabolario di questa nuova responsabilità condivisa, il lato più positivo e bello della globalizzazione.

 

E responsabilità condivisa è anche la risposta al perché una banca debba impegnarsi, tra gli altri, sul fronte della sostenibilità ambientale, della educazione finanziaria, della cultura e della attenzione alle categorie fragili.

 

Giunto alla sua quarta edizione in forma organica, il Bilancio Sociale di BTL Banca del Territorio Lombardo, molto rimanda, in filigrana, a questa responsabilità condivisa.

 

Vai al Bilancio Sociale 2021