Iniziative

E venuto il momento di dare il via ai tuoi investimenti

Data di pubblicazione: 17/02/2017

Sono almeno 3 le novità più rilevanti del 2017 che aiuteranno lo sviluppo degli investimenti per le Imprese
 
Proroga del Super Ammortamento 140%
Tutte le Imprese e Professionisti ovvero tutti i titolari di redditi d’impresa e gli esercenti di arti e professioni avranno la possibilità di investire in beni strumentali per la propria attività con la possibilità di una maggiorazione del 40% del valore ammesso in deduzione dalla base imponibile Irper e Ires. Le regole sono le stesse del 2016 sia per l’Acquisto diretto che per il Leasing.
Gli investimenti potranno essere effettuati fino al 31 gennaio 2017.
Il legislatore, per il 2017 ha inteso restringere la norma sui veicoli e mezzi di trasporto i quali potranno beneficiare del super ammortamento solo se strettamente strumentali all’attività dell’impresa.
Non ci sono variazioni rispetto alla tipologia dei beni rientranti nel super ammortamento, viene confermato che i beni devono essere nuovi di fabbrica
 
Introduzione dell’Iper Ammortamento 250%
Il prossimo futuro è stato definito “la 4° rivoluzione Industriale” – la connessione tra sistemi fisici e digitali, analisi complesse attraverso Big Data e adattamenti real-time mediante l’utilizzo di macchine intelligenti, interconnesse e collegate ad Internet. In questo contesto “Industria 4.0” ovvero tutti gli investimenti volti a favorire la digitalizzazione delle filiere industriali nazionali, potranno beneficiare del cosiddetto Iper Ammortamento 250%. I beni che rientrano nell’agevolazione, cosiddetti «beni strumentali 4.0», appartengono a 3 macro famiglie, che ricalcano i pilastri su cui si regge il concetto di Industria 4.0. Il dettaglio dei beni sono individuati nell’allegato A della Legge di Bilancio 2017.  
Per l’applicazione dell’iper ammortamento valgono le stesse regole temporali del super ammortamento.
 
Proroga della Nuova Sabatini
È stata rifinanziata la Sabatini e prorogata fino al 31 dicembre 2018 nella stessa misura contributiva del 2,75%, tale valore è innalzato del 30% per tutti i beni rientranti in Industria 4.0.
Il funzionamento dell’agevolazione è invariato rispetto al 2016, il contributo sarà riconosciuto in 5 anni nelle misure appena indicate.
Per la partenza della nuova Sabatini occorrerà attendere le comunicazioni del MISE, non è certo che partirà dal 1 gennaio 2017.

Per informazioni contattaci